Come proteggere i dati sul proprio computer in modo sicuro, gratuito e appagante

Per me il problema della sicurezza di alcuni dati sul mio computer si è banalmente fatto avanti quando avevo troppe password e troppi username diversi.
Punto primo non li potevo ricordare a memoria e punto secondo non potevo lasciarli liberi di scorrazzare sul mio hard disk alla vista di tutti, quindi avevo bisogno di mettere tutto sotto una stessa password, cioè di fare una cartella criptata, seminascosta o nascosta, semisegreta o segreta, accessibile solo a chi conoscesse l’unica chiave.

 

 

Il programma più soddisfacente in circolazione da qualche tempo a questa parte per criptare dei dati in generale è TrueCrypt, che, buona notizia, è gratuito.

 

 

Esistono versioni per Windows 7/Vista/XP/2000, per Mac OS X e per Linux e si possono scaricare qui. Dopo averlo installato possiamo mettere la lingua italiana (che però è parziale in qualche grado, o almeno così è segnalata la traduzione), se l’inglese non è esteticamente di nostro gusto, rivolgendoci a questa pagina.

Vediamo in linea di massima come funziona, usando il popolare (forse ancora per poco?) sistema operativo Microsoft, Windows 7, e montando la traduzione italiana.
Ho fatto questa scelta perché i sistemi operativi Windows sono per il momento i più diffusi, in ogni caso non cambia granché da una versione all’altra.
E’ esaminata la versione di TrueCrypt 7.1.

Continua a leggere

Annunci